My Cart
0.00 

Opportunità per le scuole

Il progetto Agricoltura Sociale Lombardia opera nel campo dell’inclusione socio-lavorativa e si propone come opportunità per le scuole (orientativa, educativa e formativa) mirando in particolare, ma non solo, alla crescita professionale e individuale delle persone con disabilità o in situazioni di difficoltà, oltre che alla loro collocazione lavorativa.

Le realtà comprese nella Rete Agricoltura Sociale Lombardia offrono dunque alle scuole di ogni ordine e grado occasioni di:

  • socialità e apprendimento per tutti gli studenti, in termini non solo di riappropriazione del valore solidaristico e comunitario dei processi di produzione agricola, ma anche di valorizzazione e di conoscenza attiva di quegli stessi processi operativi e dei beni primari che essi originano, attraverso i quali costruire una nuova consapevolezza e conferire nuovo senso al rapporto che lega il prodotto della terra alla tutela dell’ambiente, alla cura della persona e a un’alimentazione sana;
  • formazione e orientamento in ambito agricolo e agroalimentare per tutti gli studenti, che vi possono sviluppare o consolidare le proprie competenze di base e trasversali prendendo parte a un processo produttivo che per sua natura valorizza attitudini e abilità socializzanti, cooperative e risolutive di problemi sia di ordine pratico, sia a livello più complesso di difficoltà;
  • tirocinio in alternanza durante il periodo scolastico, anche come modalità e strumento di arricchimento curricolare rivolto in particolare agli studenti con disabilità o in situazioni di difficoltà.

Tenendo conto delle esigenze della singola scuola e dei suoi studenti, anche in relazione alla loro età e al tipo di indirizzo di studio, la rete di Agricoltura Sociale Lombardia può inoltre attivare, attraverso le realtà che la compongono, iniziative specifiche, che consentano alla scuola di aprirsi al territorio e gestire in modo innovativo aspetti rilevanti del proprio mandato formativo ed educativo. Si diffonderanno, con esempi concreti, valori come la coesione sociale, lo sviluppo locale sostenibile, la valorizzazione della diversità, il consumo consapevole, lasana alimentazione. Attraverso tali iniziative sarà possibile per gli studenti:

  • sperimentarsi in attività pratiche al di fuori del contesto scolastico che valorizzano la didattica del “fare” e possono perciò rivelare abilità o interessi inespressi;
  • comprendere concretamente le logiche del processo produttivo agricolo e, in molti casi, del successivo processo di trasformazione del prodotto, toccando con mano e partecipando alla realizzazione delle loro fasi operative, in un percorso di alto valore educativo e simbolico che richiede tempo, gradualità, abilità diverse, impegno, investimento, pazienza, costanza nelle motivazioni e nelle applicazioni, oltre che pluralità di contribuzioni;
  • affrontare la sensazione di disorientamento avvertita, soprattutto dagli studenti più in difficoltà, al termine del percorso scolastico, avvicinandosi al mondo del lavoro in modo consapevole e rafforzando la propria capacità di assumere responsabilità e di investire con impegno le proprie energie per un obiettivo produttivo concordato e condiviso nell’ambito di uno staff.